ENERGIA COLLABORATIVA

L’energia collaborativa è quella voglia, quello spirito che hai dentro che parte dallo stomaco, la senti brulicare, senti che hai bisogno di fare qualcosa anche se non sai esattamente cosa, ma tu c’è l’hai e sai di cosa sto parlando. Quando eri un bambino quest’energia ti portava a correre come un pazzo, a urlare, a farti male ed esplorare il mondo. Durante l’adolescenza quest’energia faceva in modo che tu ti accorgessi del sesso opposto, dopo sposato ques’energia si trasforma spesso e non per tutti nello spirito della famiglia e così via.  Quest’energia la possiede anche il tuo cane, e a seconda dell’età e della razza ci possono essere picchi più o meno alti, anche lui durante la fase di crescita sfrutta quest’energia per fare esperienze che lo condurranno alla fase successiva.

L’unica differenza è che il cane è un eterno bambino, quindi avrà sempre picchi di energia più o meno alti più o meno intensi.

E non pensare che basti lanciargli una pallina un tot numero predefinito di volte per cavartela! Quello serve, ma al cane servi tu non le palline! O la corsa al parco! Il cane ha bisogno di un Leader con cui condividere la vita!

Per addestrare un cane e il suo rispettivo proprietario è FONDAMENTALE che entrambi siano sullo stesso livello energetico altrimenti ciò che ne scaturisce è un disequilibrio e una cattiva comunicazione.

Ti voglio consigliare alcuni atteggiamenti da applicare subito a te stesso per una volta e non al tuo cane.

Come gestisco la mia energia?

Dedica del tempo a voi in qualunque tipo di attività, fate qualsiasi cosa ma fatelo assieme.

Usa meno i social media quando sei con il tuo cane è dimostrato che 1 ora al giorno di concentrazione sui social prosciuga letteralmente il tuo corpo di energia tant’è che ci catturano.

Quando sei con il tuo cane non usare il telefono, vivi con lui, pensa come lui e parla poco.

Guardati le mani, i piedi, gli occhi, sei una macchina perfetta che si muove in sincoronia con il mondo che ti circonda, cerca di avere il controllo delle tue movenze, anche minime. Dopo che ti sei grattato un orecchio ad esempio rifletti su quello che hai appena fatto, se sbadigli, o batti gli occhi rifletti su ciò che hai appena fatto. Cerca di tenerti sotto controllo ti servirà.

Se ti senti stressato, agitato, arrabbiato non lavorare con il tuo cane, respira profondamente, tranquillizzati lavorerai domani non accade nulla.

Avvolte è bello anche dormire assieme, sporcarsi assieme, rotolarsi assieme.

Fregatene altamente della gente che vuole venire a mettere bocca sulla relazione e l’operato che fai con il tuo cane.

Poniti degli obiettivi ogni da raggiungere con il tuo cane, ricorda un piccolo passo fatto assieme e fatto bene vale più di mille passi fatti male

Impara a respirare, impara a stare in silenzio e a catturare i dettagli del mondo.

Non essere superficiale con il mondo, il tuo cane non lo è.

La prima valutazione è Gratis direttamente a casa tua!

 

 

 

E ricorda, il Capobranco sei tu!

 

Addestramento cani perugia, addestramento cani corciano, addestramento cani foligno, addestramento cani ponte san giovanni, addestramento cani assisi, addestratore a domicilio perugia, addestratore a domicilio corciano, addestratore a domicilio foligno, addestratore a domicilio ponte san giovanni, addestratore a domicilio assisi, educatore cinofilo perugia, educatore cinofilo corciano, educatore cinofilo foligno, educatore cinofilo assisi, educatore cinofilo ponte san giovanni